Modifica regolamento polizia mortuaria

a cura di Andrea Zacà

L’Amministrazione Comunale comunica che nella seduta del 3 agosto 2018 il Consiglio Comunale ha modificato il regolamento comunale di polizia mortuaria.

 

E’ ora possibile:

  • la tumulazione aggiuntiva in aggiunta al soggetto avente diritto di tumulazione o tumulato per primo, di discendente in linea retta di secondo grado (nipote);

 

  • nei campi a tumulazione con camera d’ispezione conforme alle prescrizioni fissate dall’art. 19 del Decreto del Presidente della Regione Piemonte 8 agosto 2012, n. 7/R la ristrutturazione di un loculo per salma interrato realizzato al livello più alto per la trasformazione in ossario;

 

  • nei campi a tumulazione privi di camera d’ispezione e NON conforme alle prescrizioni fissate prescrizioni fissate dall’art. 19 del Decreto del Presidente della Regione Piemonte 8 agosto 2012, n. 7/R, la ristrutturazione di un loculo per salma interrato realizzato al livello più alto, per la trasformazione in ossario solo successivamente la messa in conformità della sepoltura;

 

  • all’esaurirsi della capacità ricettiva di edicole funerarie realizzate in aree in concessione perpetua, la ristrutturazione di un loculo per salma per la trasformazione in ossario, per l’esclusiva tumulazione dei resti mortali delle salme tumulate nella sepoltura dalla data di richiesta di realizzazione dell’ossario, e per la tumulazione di ceneri di residenti manifestanti la volontà di cremazione all’atto del decesso.

 

 

Nel regolamento si è precisato che:

  • non può essere autorizzato affido di ceneri precedentemente tumulate o provenienti dalla cremazione di resti mortali derivanti da esumazioni o estumulazioni;

 

  • non può essere realizzata nuova sepoltura in area in concessione, anteriormente al tracciamento dell’area cimiteriale in concessione effettuato alla presenza di personale del servizio lavori pubblici del Comune, o la costruzione delle opere fuori dell'area concessa, pena la demolizione del manufatto cimiteriale non conforme a spese del concessionario.

 

  • gli interventi manutentivi su edifici cimiteriali con più di 70 anni adibiti a sepolture, sono devono preceduti dall’acquisizione di regolare nulla osta presso le competenti Soprintendenze.

 

Ulteriori informazioni possono essere richieste all’Ufficio servizi cimiteriali del Comune negli orari di apertura al pubblico (lunedi, martedi, giovedi e venerdi dalle ore 9.30 alle 12.30).

 

Arona lì, 8 agosto 2018

Il Sindaco
Dr. Alberto Gusmeroli

Torna indietro